1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Centro studi di ricerca e laboratori

Contenuto della pagina

LP laboratorio Percussioni

Il Laboratorio Percussioni LP è un progetto che nasce dalla collaborazione tra il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna e Octandre Project – delibera del Consiglio Accademico di ottobre 2013. Responsabili dell’attività e organizzazione del Laboratorio sono Giuseppe Pezzoli e Gianpaolo Salbego.
Nel corso del 2014 hanno tenuto master e seminari Annamaria Morini (flauto), Silvia Tarozzi (violino) sul tema della relazione tra percussione e altra strumentazione. Nel gennaio 2015 Andrea Centazzo ha concertato con gli studenti del Conservatorio il suo ultimo lavoro per 7 percussionisti Balungan, ispirato ai gamelan balinesi.

L’obiettivo di LP è duplice: formazione/ricerca e lavoro.
La FORMAZIONE del musicista è l’obiettivo didattico primario del Conservatorio che in questo caso utilizza la ricerca e la sperimentazione dei nuovi linguaggi musicali. Formazione esperienziale quindi acontatto diretti con professionisti di chiara fama nazionale einternazionale. Il Conservatorio Martini, con la collaborazione di Agenda edizioni, ha inoltre predisposto un ampio spazio (oltre 300 metri quadri) e circa 800 strumenti a percussione. Il progetto prevede inoltre l’allestimento di una struttura sul territorio che ospiterà anche un ramo permanente di studio – oltre che espositivo degli strumenti – per la fruibilità di LP nell’ambito della didattica musicale per le scuole dell’obbligo.

Obiettivo LAVORO.
Con l’anno 2015 si realizzerà il primo OMA Festival 2015, un circuitonazionale che vede coinvolti 10 festival, che ospiteranno varie produzioni di LP. In questo caso il Laboratorio Percussioni sarà impiegato come produttore di servizi per il circuito di spettacoli seguendo un percorso nel mondo del lavoro musicale, non solo diprogrammazione.

Best practices: i contributi critici degli ospiti dei laboratori, ilmateriale prodotto in LP, sarà pubblicato e divulgato tramite Newsletter periodiche con supporti audio/video. Obiettivo ulteriore dell’attività e missione del Conservatorio è la circuitazione delle “migliori pratiche” nell’ambito della didattica strumentale e della ricerca artistica.