1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione

Contenuto della pagina

Mobilità staff per attività di docenza

Bando per la mobilità dei docenti

Prot.n. 5709 - V/11

Bologna, 1 ottobre 2018

Ai docenti
All'Albo
Sito WEB
SEDE

 

A.A. 2018/2019
Programma Erasmus+
BANDO - MOBILITA' DOCENTI PER ATTIVITA' DI DOCENZA (STA)


IL DIRETTORE

Visto 
il Regolamento didattico che disciplina le attività formative all’estero;
Visto il rilascio dell’Erasmus Charter for Higher education da parte della Commissione Europea per il periodo 2014/2020 presupposto per l’assegnazione dei finanziamenti europei  http://www.consbo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/273
Visto il Regolamento UE n. 1288/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio d’Europa dell’11 dicembre 2013 che istituisce Erasmus+ (il Programma dell’Unione Europea per l’Istituzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport);
Visto l’Accordo finanziario “Programma Erasmus+ settore istruzione superiore – Accordo n. 2018-1-IT02-KA103-047072  dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ al Conservatorio di Musica di Bologna;

Art. 1
Viene pubblicato il presente Bando per l’assegnazione di Borse di mobilità Erasmus+  per docenza del personale a.a. 2018/2019

 

Art. 2
a.      Finalità
Il programma Erasmus+ Mobilità staff consente al Personale docente in servizio presso l'Istituzione dotata di ECHE di trascorrere un periodo di mobilità per attività di docenza presso un Conservatorio/Accademia/Università che abbia stipulato un accordo nell'ambito del Programma Erasmus+ con il Conservatorio di Musica di Bologna http://www.consbo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/274.
La realizzazione dell'azione sottesa alla mobilità docenti consente di:

  • migliorare le competenze del personale;
  • approfondire la comprensione delle politiche in materia di istruzione tra Paesi;
  • migliorare la qualità dell'insegnamento e della formazione compresa la conoscenza delle lingue dei paesi partner;
  • modernizzare e internazionalizzare gli Istituti di Istruzione Superiore cui il personale in mobilità afferisce;
  • allacciare relazioni con finalità didattico-artistiche con le Istituzioni Partner;
  • sviluppare la conoscenza delle lingue dei paesi partner.

Il Personale in mobilità riceve un contributo economico svolgendo le attività contenute nell'accordo (“Staff Mobility for Teaching - Mobility Agreement”) stipulato con l'ente di destinazione prima della partenza. 

b.      Paesi partecipanti al programma Erasmus+ 
E' possibile realizzare un periodo di mobilità staff in un Conservatorio/Università/Accademia o in un ente presente in uno dei Paesi partecipanti al programma Erasmus+: 
-  uno degli altri 27 Stati membri dell'Unione europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria (gli Stati membri dell'UE, inclusa l'Italia, sono 28); 
-  Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Turchia, l’ex Repubblica Iugoslava di Macedonia. 

c.      Contributo finanziario 
Il contributo economico per le spese di soggiorno verrà erogato ai beneficiari sotto forma di "Contributo Unitario" scegliendo una delle seguenti opzioni, che verranno riportate nel contratto sottoscritto con il Conservatorio:
- Opzione 1: Tramite rimborso a piè di lista delle spese ammissibili e documentate entro i massimali stabiliti dal Programma Erasmus+ relativi al Paese di destinazione, previa consegna di tutti i documenti in originale, controfirmati dal beneficiario (carte di imbarco, fatture e scontrini di strutture alberghiere e ristoranti)
- Opzione 2: Tramite rimborso forfettario del "Contributo Unitario" calcolato secondo gli importi stabiliti dal Programma Erasmus+, da intendersi al lordo della tassazione dovuta come da normativa vigente. Secondo la legislazione vigente italiana i rimborsi di natura forfettaria soggiacciono a contribuzione previdenziale e fiscale per la quota eccedente la misura giornaliera di € 77,47

Verranno considerati giorni effettivi di mobilità il/i giorni di viaggio e i giorni di insegnamento; entrambi daranno diritto a ricevere il contributo per le spese di viaggio e di soggiorno. 

Il rimborso è comunque consentito nei limiti degli importi di cui alle successive Tabelle 1 e 2. 


TABELLA 1

Rimborso spese di viaggio: la fascia chilometrica si riferisce ad una sola tratta del viaggio mentre la tariffa corrispondente copre sia il viaggio di andata che quella di ritorno.

KM
0-99 Km
0 €
100-499 Km
180 €
500-1999 km
275 €
2000-2999 km
360 €
3000-3999 km
530 €
4000-7999 km
820 €
8000-19999 km
1.100 €

TABELLA 2

- Il contributo per il soggiorno dello staff è determinato tenendo conto del Paese di destinazione, suddivisi in 4 gruppi 

 
 
Tariffa giornaliera fino al 14esimo giorno
Tariffa giornaliera dal 15esimo giorno in poi
Gruppo A
Denmark, Ireland, Netherlands,
Sweden, United Kingdom
€ 128
€ 86,60
Gruppo B
Austria, Belgium, Bulgaria, Cyprus, Czech Republic, Finland, France, Greece, Hungary, Iceland, Italy, Liechtenstein, Luxemburg, Norway, Poland, Romania,
Switzerland, Turkey
€ 112
€78,40
Gruppo C
Former Yugoslav Republic of Macedonia, Germany, Latvia, Malta, Portugal, Slovakia, Spain
€ 96
€ 67,20
Gruppo D
Croatia, Estonia, Lithuania,
Slovenia
€ 80
€ 56,00

Art. 3
Periodo in cui realizzare la mobilità
Le borse sono assegnate per attività di formazione della durata minima di 2 giorni e massima 5 giorni e almeno 8 ore di insegnamento, da realizzare nel periodo che va dal 1 settembre 2018 al 30 settembre 2019. Al termine della mobilità il personale deve presentare l’attestato rilasciato dall’Istituto partner che  certifica le date del periodo di mobilità e tutti i titoli di spesa e di viaggio in originale controfirmati (scontrini, fatture - solo per rimborsi a piè di lista - biglietto aereo e carte d'imbarco per tutti i tipi di rimborso) nonché compilare una relazione on-line sulle attività svolte.

Periodi più lunghi, fino ad un massimo di mesi 2, potranno essere autorizzati come mobilità a zero gran e finanziati in caso di disponibilità di fondi.

Art. 4 
Requisiti e modalità di presentazione della domanda
Può presentare richiesta di mobilità Erasmus+ il Personale docente a tempo indeterminato o determinato (in quest’ultimo caso a condizione che siano in servizio nel momento in cui si svolgerà la mobilità). La domanda redatta secondo l’allegato dovrà essere consegnata o inviata all’Ufficio protocollo, indirizzo e-mail protocollo@consbo.it entro le ore 12,00 del giorno 26 ottobre 2018. 

La domanda deve essere corredata dalla seguente documentazione:

-          Staff Mobility for Teaching - Mobility Agreement, indicante le attività da svolgere, il periodo, gli obiettivi, i risultati attesi in termini di apprendimento o formazione. Il programma presentato dal candidato – nel caso non rientri in iniziative di Staff week, organizzate da Istituzioni partner - dovrà essere approvato e sottoscritto dall’Istituto di appartenenza e dall’Istituto/impresa ospitante prima dell’inizio della mobilità. Occorre fare particolare attenzione ai requisiti linguistici richiesti dall'ente ospitante. Tale agreement verrà unito al contratto che viene sottoscritto dalla persona in mobilità prima della partenza. 
-          Curriculum vitae debitamente firmato.

Le domande pervenute entro il termine previsto, debitamente compilate e complete degli allegati, verranno valutate da una commissione composta dal Direttore, dal coordinatore Erasmus e da un ulteriore docente designato dalla Direzione, sulla base dei seguenti criteri: 
-          Personale che si reca in mobilità per la prima volta; 
-          Requisiti linguistici; 
-          Le attività portano alla produzione di nuovo materiale didattico/strumenti di lavoro; 
-          Le attività saranno utilizzate per consolidare ed ampliare i rapporti e preparare futuri progetti di cooperazione.

Le domande pervenute fuori tempo massimo saranno prese in considerazione in relazione ai fondi assegnati es eventualmente rimasti inutilizzati


Riferimenti utili:

Coordinatore del Progetto
M° Gian Paolo Luppi

Ufficio Erasmus
Ricevimento: venerdì ore 11.00 - 12.00

e-mail: erasmus@consbo.it  

 

F.to Il Direttore

M° Vincenzo De Felice 

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi e per gli effetti dell'art. 3, c.2 D.Lgs n. 39/93