1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Produzione Artistica Ricerca

Contenuto della pagina

OGB - Orchestra dei Giovanissimi

Il progetto Orchestra dei Giovanissimi (OGB), condiviso dal Conservatorio "G. B. Martini" e dal Teatro Comunale di Bologna, e sostenuto dalla Fondazione Del Monte, si rivolge a tutti gli studenti di musica dei nuovi Corsi pre-accademici del Conservatorio e delle Scuole musicali di Bologna e Provincia, che non abbiano dunque compiuto i 18 anni. Strumentisti ad arco e a fiatovengono ascoltati da una Commissione artistica per poi essere inseriti nell'Orchestra, che ha come sede la prestigiosa Sala Rossini del Teatro Comunale.
Il progetto costituisce per i ragazzi una rara occasione dove coltivare con la massima cura l’esperienza musicale dalla formazione di base sino alla produzione. L’attività didattica e le prove settimanali sono seguite da alcuni professori delle due istituzioni e dadirettori e tutor specializzati. Il materiale di lavoro didattico attinge alla grande esperienza della didattica del '900 e particolare attenzione è prestata al repertorio del Teatro musicale e contemporaneo.

L'OGB è anche promotrice di scambi nazionali ed internazionali con le più significative esperienze nel campo della pedagogia musicale. Dopo gli importanti concerti bolognesi in Conservatorio e in Teatro Comunale, nel novembre 2013 ha effettuato la sua prima tournée in Spagna, a Barcellona, con due importanti concerti in collaborazione con il Conservatorio Municipale della città e l'Istituto Italiano di Cultura. A distanza di poco più di un anno, l'orchestra conta una copiosa attività concertistica in Italia e all'estero. L'Orchestra ha avuto modo infatti di esibirsi nel giugno 2015 nella storica Gewandhaus di Lipsia, sede della più antica e celebre celebre Orchestra della storia d'Europa, in cui ha tra l'altro potuto confrontarsi e suonare insieme ai giovani musicisti della prestigiosa e antica Musikschule "Johan Sebastian Bach" di Lipsia grazie anche ai costanti scambi culturali e musicali che scaturiscono dal rapporto di gemellaggio tra la città di Bologna e di Lipsia.
Verranno ben presto approfondite altrettanti e numerose collaborazioni, con la “JuniOrchestra” di Roma, con il dipartimento “Education” del Teatro alla Scala di Milano, con la Mravinsky School of Arts in St. Petersburg, per citare alcune delle istituzioni che hanno mostrato interesse nell'attività dell'OGB.

La realtà dell'Orchestra dei Giovanissimi continua a costituire una rara occasione nel Sistema Pubblico Italiano, dove vive un'esperienza collettiva di così ampia portata, capace di occuparsi di tutto il lungo percorso che parta dalla formazione di base per arrivare alla produzione.
Il lavoro didattico e la crescita artistica del gruppo è affidato alle cure dei Maestri Martinini, Zarrelli, Chiarotti e Bettini, docenti presso il Conservatorio G. B. Martini.
Il progetto è stato possibile e persiste tutt'oggi grazie al sostegno della Fondazione Del Monte.